Navigare Facile

Gli Asteroidi secondo lo Spettro

Classificazione degli Asteroidi

Degli asteroidi è stata data una classificazione sulla base del loro "spettro",  una classificazione se così si può dire sulla base delle loro caratteristiche fisiche; ovviamente partiamo sempre dal presupposto che una classificazione di questo tipo è in continuo aggiornamento considerando quanto ancora la scienza è consapevole di dover scoprire sull'universo. Ma torniamo agli asteroidi e ad una classificaione che li suddivide in :

"Asteroidi di tipo C",  gruppo al quale appartengono circa il 75% dei pianetini che ad oggi conosciamo. Sono gli asteroidi "Carbonacei" dall'aspetto particolarmente scuro simili come composizione a quella del sole. Gli spettri che rimandano sono sulle tonalità del blu . E' importante precisare che lo spettro rimanda ad indicazioni sulla composizione della loro massa almeno per gli asteroidi di dimensioni più ridotte; per gli asteroidi di dimensioni più elevate gli scienziati ritengono che vi sia una materia esterna ed una composizione della massa interna differente.   

"Asteroidi di tipo S", gruppo al quale appartengono poco più del 15% degli asteroidi noti. Gli asteroidi del gruppo S sono particolarmente luminosi, lo spettro presenta una forte componente di rosso; la S fa riferimento al Silicio infatti hanno per lo più una composizione metallica . 

"Asteroidi di tipo M", rientrano in questo gruppo i restanti asteroidi ad oggi noti. La "M" fa riferimento alla componente metallica dalla quale sono fortemente caratterizzati sembrano essere composti di nichel e ferro quasi allo stato puro. Hanno un aspetto brillante. 

Seguono poi ulteriori categorie che raggruppano un minor numero di asteroidi e contemplano casi più rari, come gli "Asteroidi di tipo E", di cui fanno parte quegli asteroidi di ridotte dimensioni che orbitano nella zona interna della fascia principale e che si ipotizza siano stati generati dalla distruzione di un gruppo di asteroidi più grandi. Oppure ancora gli "Asteroidi di tipo R" dove il riferimento è al colore rossastro dello spettro; oppure agli "Asteroidi di tipo V" dove sono raggruppati tutti i pianetini che si ritiene possano essere frammenti di Vesta, un asteroide di grandi dimensioni.

Un ulteriore parametro di classificazione per gli asteroidi li ha suddivisi in gruppi e famiglie a seconda delle loro caratteristiche orbitali; rispetto a ciò senza scendere nel dettaglio precisiamo che gli scienziati identificano con "gruppo" un'associazione sciolta di asteroidi, ovvero un raggruppamento per il quale non si suppone una comune genesi; mentre con "famiglia" viene indicato un raggruppamento che si ritiene sia stato generato dalla disgregazione di un solo progenitore.  Attualmente  le famiglie note appartengono per lo più alla fascia principale. 

 

 

 

Dove